Reponsabilità medica e Malasanità

Giustizia e Tutela del Malato

LEADER IN SARDEGNA NEL RISARCIMENTO PER DANNI DA ERRORE MEDICO

Trattiamo casi di malasanità in tutta la Sardegna. Senza impegno contattaci ora – VALUTIAMO GRATIS IL TUO CASO

Sardegna Risarcimenti

Compila senza impegno la SCHEDA DI CONTATTO:

    Inviando il modulo dichiaro di aver preso visione dell'informativa ai sensi e per gli effetti dell'articolo 13 D.Lgs del 30/06/2003, relativo alla tutela dei dati personali.

    Se hai subito un errore medico offriamo uno staff di avvocati e medici-legali esperti in malasanità. Se hai subito lesioni da un sinistro stradale o da un errore medico, senza alcun anticipo di spesa potrai ottenere il miglior risarcimento

    Otteniamo successi da oltre 20 anni

    Esempi di casi risolti risarciti con successo:

    • Intervento chirurgico errato;
    • Intervento errato alla colonna vertebrale;
    • Infezione protesi e intervento con apposizione di protesi errate – lacerazione nervo;
    • Infarto non diagnosticato tempestivamente che ha provocato dei danni o decesso del paziente;
    • Diagnosi errata e terapia errata;
    • Infezioni del neonato (batterica);
    • Morte o danni permanenti alla nascita del bambino da errori durante il parto;
    • Errata terapia antibiotica e/o mancata profilassi;
    • Intervento oculistico errato.


    Tutti i professionisti di Sardegna Risarcimenti sono specializzati in “malasanità”. Lavorano per noi professionisti di tutta Italia per evitare conflitti di interessi.

    Con i nostri servizi richiedere un risarcimento è facile

    https://www.facebook.com/sardegna.risarcimenti/

    SARDEGNA RISARCIMENTI ha sede a CAGLIARI ed offre servizi di consulenza

    Il risarcimento danni da malasanità è regolato dalla Legge 24/2017 (c.d. Legge Gelli Bianco, avente ad oggetto “Nuove norme in materia di responsabilità medica”. Per tutta la normativa aggiornata visualizza l’apposita pagina.

    SARDEGNA RISARCIMENTI

    GIUSTIZIA E TUTELA DEL MALATO

    Aggiornamento pagina al 14 ottobre 2021.

    La sottoscrizione del Consenso Informato non impedisce di poter richiedere un danno. La firma sul modulo non è una rinuncia a richiedere un danno, qualora dovesse causalmente insorgere a seguito del trattamento sanitario.

    Lo Stato starebbe già organizzando le modalità per poter risarcire i danneggiati. “Si discute sulle regole da imporre alle strutture sanitarie per garantire che ci siano le risorse adeguate, accantonando riserve obbligatorie congrue” https://www.ilsole24ore.com/…/in-arrivo-scudo-penale… . Come accadde nel 1992 con la Legge n. 210.